svimez_rapporto.jpg

Il Sud perde 27 mila posti di lavoro nel 2019 ed è in recessione, effetto Reddito di Cittadinanza?

“Sembra che il Reddito di Cittadinanza stia allontanando dal mercato del lavoro anziché richiamare persone in cerca di occupazione”. Lo sostiene lo Svimez, nel suo ultimo Rapporto sul Mezzogiorno.

“L’avvio da luglio della nuova fase con i centri per l’impiego e i navigator non sembra al momento aver modificato la tendenza. Un secondo problema è che il trasferimento monetario spiazza il lavoro perché tende ad alzare il salario di riserva e, di conseguenza, disincentiva il beneficiario ad accettare posti precari, occasionali, a tempo parziale”. Trend evidenziato anche dai numeri: nel solo 2019 il Sud ha perso ben 29 mila posti di lavoro (due volte e mezzo l'ex Ilva di taranto, tanto per capirci: una enormità).

FUGA DAL SUD. Sono molti i giovani che lasciano il Sud in cerca di un lavoro stabile a fonte della instabilità del reddito di cittadinanza: due milioni e mezzo negli ultimi quattro anni. E così il divario occupazionale tra Sud e Centro-Nord continua ad allargarsi: i posti di lavoro da creare per raggiungere il tasso di occupazione del Centro-Nord sono circa 3 milioni.

“Il Mezzogiorno nella nuova geografia delle diseguaglianze”- si legge ancora nel rapporto Svimez -, “la dinamica dell’occupazione meridionale presenta dalla meta’ del 2018 una marcata inversione di tendenza rispetto al primo semestre, con una divaricazione negli andamenti tra Mezzogiorno e Centro-Nord: nella media del 2018, il Sud resta di circa 260 mila occupati sotto il livello del 2008 (-4,0% a fronte del +2,3% del Centro-Nord)”. Ed ancora: “Sulla base dei dati territoriali disponibili, la crescita dell’occupazione nei primi due trimestri del 2019 riguarda soltanto il Centro-Nord (+137 mila unita’ pari al +0,8%) cui si contrappone il calo nel Mezzogiorno (-27 mila unita’ pari al -0,4%). Nel confronto con il quarto trimestre 2008 gli occupati meridionali sono, nel secondo trimestre del 2019, 175 mila in meno (-2,7%), mentre nel Centro-Nord sono 557 mila in piu’ (+3,3%), in crescita continua da 17 trimestri”. Al Sud, il tasso di occupazione giovanile 15-34 anni ancora nel 2019 é intorno al 29%, un dato senza paragoni in Europa.

RDC VA BENE CON MODIFICHE. La Svimez propone di “uscire dalla logica del sussidio monetario e rendere il RdC una parte di un progetto più ampio di inclusione sociale. Le risorse disponibili per il Reddito di Cittadinanza potrebbero finanziare, infatti, un sistema integrato di servizi per le fasce più deboli della popolazione, attraverso interventi mirati per contrastare l’abbandono scolastico, integrare i servizi socio-sanitari (asili nido, strutture socio-assistenziali per anziani) oggi carenti, rafforzare le politiche attive del lavoro, migliorando così la qualità della vita delle fasce più fragili della popolazione e attivando, al tempo stesso, anche attraverso il mondo della cooperazione, occasioni di lavoro”.

Redazione

Laleggechiara.it è un periodico di informazione giuridica, amministrativa, fiscale, culturale.
Direttore Resp.: Michele La Rocca
Reg. trib. Vibo Valentia n. 108
del 15/01/2001 (suppl.)

Seguici su

Siamo presenti sui principali social media per informarvi in modo costante e preciso.

Contatti

  • Tel.: (+39) 331 1677326
  • E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Sede: Via Aldo Palazzeschi, 5
    89900 Vibo Valentia

Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento e alla navigazione del sito. Cliccando sul pulsante Acconsento si autorizza l'uso dei cookie.
Ok